Convertire le categorie in tag

L’annuncio è fresco fresco e la notizia farà parecchio piacere a tanti utenti di wordpress.com: a quanto pare molti utenti si sono scontrati negli ultimi giorni dall’introduzione dei tag con il problema di taggare i post e cancellare le categorie “superflue”.

Da subito su “Gestione” > “Importa” c’è un nuovo link, chiamato “Categories to Tags Converter” che porta ad una schermata con la lista di tutte le categorie utilizzate sul blog. Basta selezionare quelle che si vogliono convertire in tag, cliccare su “Convert” ed il gioco è fatto.

Categories to tags converter

Se lo provate fatemi sapere!

7 thoughts on “Convertire le categorie in tag

  1. wizard88 10 ottobre 2007 / 23:04

    Io ho provato … mi divertiva la Tag cloud e pensavo che funzionava con i tag, invece funzionava con le categorie!! Così mi ritrovo senza categorie (*) e senza tag cloud.

    * sì perchè pensavo che se le convertivo poi avevo sia tag che categorie. E invece no! Le categorie scompaiono! Uff … ora le stò riconvertendo a mano una a una … che lavoraccio …

    Vabbè, non è certo colpa tua … sono io che so’ scemo! Sigh!

    Mi piace

  2. Isadora 11 ottobre 2007 / 8:06

    Wizard, io non riconvertirei, ma mi limiterei ad aspettare qualche giorno, perché sono sicura che faranno nuovi aggiornamenti. Un po’ di pazienza…

    Mi piace

  3. wizard88 11 ottobre 2007 / 23:32

    Troppo tardi … :D

    Mi sono riconvertito. Fortunatamente non ho ancora tantissimi articoli e quindi c’ho messo relativamente poco.

    Certo che anche loro … uff …

    Mi piace

  4. isadora 12 ottobre 2007 / 8:13

    Wizard, toglimi una curiosità personale: visto che prima dell’introduzione dei tag le categorie erano “tag” anche loro (per esempio per technorati), che te ne fai di tag che si chiamano come le categorie? In realtà l’idea (almeno così funziona su tutte le altre piattaforme) sarebbe che le categorie venissero usate come “contenitori” (tipo cartelle o capitoli di un libro) e i tag venissero assegnati ai post per aumentare la granularità e specificare meglio la classificazione tematica, il che risulterebbe in una navigazione relativamente compatta (attraverso una scelta oculata delle categorie) e più “usabile” dal lettore. Lo sdoppiamento non può che causare problemi e lo sconsiglerei vivamente.

    Se dovessi ripensarci ti consiglierei di mantenere come categorie quelle che definiscono i gruppi tematici di cui ti occupi e di trasformare le altre in tag. Ti faccio un esempio:
    Categoria Musica
    tag: rock, pop, soul, rithm&blues e così via
    oppure:
    Categoria Libri
    tag: noir, narrativa, fumetti, saggi
    e così via.
    Le categorie puoi mostrarle col widget categorie (niente cloud), che funge da menù di navigazione tematica. Comunque a me sembrava di aver letto che il tag cloud funziona, ma ci mette un po’ ad aggiornarsi… in questa FAQ dicono che la sidebar viene messa in cache e che ci possono volere ore prima che si aggiorni:
    Tag Cloud Widget: not updating

    Mi piace

  5. wizard88 12 ottobre 2007 / 11:51

    No no … le ho rimesse come categorie ma le ho cancellate dalle tag.

    Ho deciso che non userò le tag ma solo le categorie. In fondo credo che se usassi tag troppo precise alla fine le userei solo per una volta. Molto meglio delle categorie che almeno sò di poter riutilizzare tante volte. :P

    Mi piace

  6. veoo 26 dicembre 2008 / 15:54

    Testerò sicuramente il plugin, grazie per la segnalazione

    Mi piace

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...