torna il Reblog!

Ricordate il rifacimento del reader di WordPress.com di cui abbiamo parlato la scorsa settimana?

Ebbene un’altra piccola/grande funzione va ad aggiungersi a quelle presenti: il reblog immediato di contenuti che ci sono particolarmente piaciuti ed a cui vogliamo dare risalto.

Nel dettaglio della schermata riportata qui sopra, possiamo notare come appaiono l’opzione di reblog (e di like).

Questa funzionalità è visibile solamente durante la lettura di un post singolo e non quando visualizziamo l’intera pagina di un blog.

Ad esempio visitando la URL http://en.blog.wordpress.com/2012/01/20/read-blogs la nostra barra degli strumenti sarà di questo tipo:

mentre visitando la URL principale del blog, http://en.blog.wordpress.com, la nostra toolbar si mostra in quest’altro modo:

Come funziona il reblogging?

Il reblogging dei contenuti, più o meno integrale, è qualcosa che esiste sin dalla nascita dei blog e che su altre piattaforme (Tumblr, Twitter e Facebook per citare i più comuni) è diventato quasi un must, un segno di riconoscimento e apprezzamento del contenuto originale.

Ferma restando la funzionalità base di ripubblicare sul proprio spazio su WordPress.com quanto pubblicato da un altro utente della piattaforma, il nuovo tool prevede delle funzionalità atte a garantire maggiormente l’autore originale per quanto riguarda i propri contenuti.

Quando un articolo viene ri-bloggato, viene visualizzato sul “nuovo” blog preceduto da un link che riporta al blog che l’ha pubblicato per la prima volta, riportando la prima immagine del post, un suo estratto (se questo campo è stato compilato dall’autore originale) e delle miniature di ogni altra immagine contenuta nel post. Mostra anche qualunque commento lasciato dalla persona che ha ribloggato il post:

I reblogs pubblicati dai blog che seguiamo appariranno come se fossero dei normali articoli nel nostro reader:

Cosa succede quando un mio post viene ribloggato?

Un estratto del notro post viene pubblicato sullo spazio del re-blogger (con un link riportante al tuo post originale) e riceveremo una notifica e-mail di quanto appena avvenuto, avviso che apparirà anche all’interno dello spazio riservato ai commenti (ed in seguito alla nostra approvazione potrà apparire in coda all’articolo).

Insomma la notifica si presenterà e comporterà come fosse un commento:

Assieme a ciò riceveremo anche una notifica sull’email associata al nostro account di WordPress.com.

Cosa guadagno se qualcuno riblogga un mio post?

Ogni reblog contiene un link al tuo post originale, quindi costituirà un fantastico modo per ottenere nuove visitatori sul nostro blog … e chissà che non diventino nuovi followers!

Cosa succede se faccio reblog ad un reblog?

Immaginiamo, per esempio, che Stefano faccia reblog un annuncio ufficiale di WordPress.com sul proprio spazio e successivamente Loredana faccia altrettanto del reblog/articolo di Stefano. Ebbene, Loredana ripubblicherà semplicemente l’eventuale commento fatto da Stefano alla news originale.

Se Loredana volesse a sua volta ribloggare l’annuncio di WordPress.com dovrebbe farlo dal post ufficiale di WordPress.com e non dal reblog di Stefano. Ribloggando la notizia (e il “commento”) lasciato da Stefano ad esso, Loredana semplicemente evidenzierà il commento di Stefano.

Posso editare un post che ho ribloggato?

Il post ribloggato non potrà essere da noi modificato in alcun modo, quello che potremo fare sarà editare il commento riportato alla notizia ripubblicata sul nostro spazio. Invece, se vorremo, potremo aggiugere  tag e categorie “nostre” al post originale.

I post del tipo Reblog vengono mostrati in Articoli → Tutti gli Articoli nella nostra bacheca e possono essere editati, nei modi chiariti poco sopra, come ogni altro normale post del nostro blog.



  1. Ciao! scusate , avrei bisogno di una precisazione. Quando scrivete “riceveremo una notifica di quanto appena avvenuto all’interno dello spazio riservato ai commenti (previa nostra approvazione).” il previa nostra approvazione è riferito alla notifica-commento, o al reblogging? cioè, viene chiesta l’apporvazione del blogger-autore o ognuno può rebloggare ciò che gli pare? Spesso infatti per quanto riguarda i foodblog chi reblogga non lo fa per valorizzare e segnalare il blog autore quanto per rimpolpare il proprio…insomma, il reblogging diventa un modo ancora più veloce per copiare….^^

    • ciao!

      l’approvazione è in merito alla pubblicazione (o meno) del trackback, della notizia di avvenuto reblog ASSIEME ai normali commenti di un dato post.

      Per ribloggare NON è necessaria, ne dovuta, l’approvazione dell’autore originale MA è incluso un chiaro meccanismo di attribuzione all’autore e al post originale. Puoi vedere un esempio reale di un post ribloggato da me qui:

      http://koolinus.wordpress.com/2012/02/10/2473

        • Scusa ma il tuo blog è impostato come ‘privato’?
          In caso contrario mi basterebbe un copia incolla per utilizzare i tuoi contenuti….senza dover scomodare il reblog.

        • Il meccanismo del reblog ufficiale è fatto per portare traffico / visibilità al sito originale.

          Con o senza reblog tu non puoi fare nulla contro chi copia & incolla selvaggiamente i tuoi scritti. Almeno il meccanismo Automattic sei tutelata!

          • ecco, rispondo anche a Danilo: a chi ha copincollato i miei contenuti, di recente, col meccanismo Autommatic sono riuscita a ottenere la cancellazione per violazione del copyright, quindi non è necessario privatizzare il blog, ma esiste comunque una legge sul copyright che attribuisce la proprietà specialmente delle immagini… altrimenti quelli di Automattic non avrebbero cancellato il post nel giro di mezzora, ti pare? E ci son stati siti con tanto di studio legale che alla citazione della legge hanno abbassato le orecchie e cancellato il materiale copiato…. Poi che si possa comunque contare sull’onestà della gente che copia nonostante le foto abbiano il watermark… vabbè, ognuno capisce ciò che vuol capire, siamo in italia, per di più :-/ Grazie per le info.

  2. Scusatemi, io sono un po’ confusa, si può annullare un reblog? Se quando mi appare “tizio reblogged your post bla bla bla” io clicco “cestino” che succede? Si cancella quella notifica dall’articolo o si cancella anche l’articolo ribloggato su blog dell’altro?

    • ciao Valentina,
      a mio avviso sposti nel cestino della tua “inbox” la notifica dell’avvenuto reblog di un tuo articolo nel blog di $tizio. NULLA accade sul blog altrui… A livello logico (di sicurezza) non ha senso permettere che un utente possa _modificare_ qualcosa sul blog altrui, mentre – come detto – il meccanismo di reblog qui implementato funziona per dare il massimo della visibilità all’autore originale…

      Non mi sono mai informato su cosa succede al post ribloggato nello spazio di $tizio se tu cancelli dal TUO blog il post…

      • Ah ecco, quindi è inutile. A me sinceramente dà un po’ fastidio, perchè non m’interessa avere una grande notorietà. A volte scrivo delle cose personali (non segreti, ma cose che non voglio diffondere “per forza”), quindi non sempre mi fa piacere questo reblog. Ultimamente (almeno, lo conosco da poco io) c’è stato un blogger che ha messo nel suo blog tutto quello che pubblicavo io, oggi infatti gli ho chiesto di non rebloggare. E da quello che mi dici più di questo non si può fare.
        Grazie!!!

        • In questo caso hai tre strade:

          1. non pubblichi roba “privata”;

          2. pubblichi la roba “privata” con la funzionalità di post (appunto) privato. In questo modo solo chi ha una password di accesso e/o è membro (NON follower) del tuo blog potrà leggerne i contenuti.

          3. se il “simpaticone” continua a copiarti tutto semplicemente segnala il blog come spam/inappropriato e – se c’è modo – scrivi anche il perché della tua segnalazione!

          In bocca al lupo!

  3. Ciao Koolinus. Un info… Perchè ora quando rebloggo un post, quello che scrivo nel mio editor compare solo in fondo al post rebloggato ? non posso metterlo in testa, come presentazione di quello che vado a rebloggare ?
    grazie

    Max

    • Perché questo è lo stile grafico prescelto da WordPress.com per dare risalto al contenuto originale e, almeno al momento E con la versione free non è possibile modificare tale “comportamento”.

      Forse con un account Premium (o meglio con l’opzione di personalizzazione del CSS) questa cosa si dovrebbe poter aggirare…

  4. Salve, una domanda! Quando rebloggo un post, poi non lo vedo nel mio blog. Quale può essere il motivo?

      • Beh ora mi sta venendo il dubbio che io non l’abbia effettivamente rebloggato. Non so, ho provato due volte a rebloggare un post, e non lo vedo né nel mio blog, né nella bacheca fra gli articoli! Quale potrebbe essere il problema? Grazie in anticipo!


Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...