La gestione dei link, aggiornata al 2015

Nei commenti è venuta fuori l’esigenza di chiarire ancora come gestire un insieme di link all’interno della pagina web del nostro spazio su WordPress.com.

Per una corretta gestione dei link, mantenendo una coerenza temporale, anche in vista di un cambiamento di template, lo strumento a nostra disposizione è il widget LINK.

WordPress.com oggi non usa più la dicitura Blogroll (menzionata nel nostro post del 2007), ma una esplicita voce Link nella  Bacheca del nostro sito. [Ricordo che nei miei screenshot le diciture sono in inglese per la mia specifica scelta di come visualizzare l’interfaccia di gestione]

condivisione link (blogroll) 01

Cliccando sulla voce di menù Link veniamo portati in una sezione dove poter modificare la nostra collezione di link (precedentemente inseriti) o aggiungerne di nuovi. Per la spiegazione delle varie voci, nel momento in cui si voglia aggiungerne di nuovi, fate riferimento al nostro vecchio post sopra menzionato.

condivisione link (blogroll) 02

Anche i link hanno una Categoria, e ricordiamoci anche un voto ed un id-numerico per un eventuale ordinamento. Una volta che abbiamo inserito tutti i link che desideriamo andiamo a vedere come inserirli nel nostro sito.

Andiamo quindi nella sezione Aspetto e quindi Widget della nostra Bacheca. Qui andiamo selezionare il widget Link nell’area di quelli disponibili e trasciniamolo nell’area messa a disposizione dal tema in uso; una colonna laterale (Sidebar) o in un’Area del Footer.

condivisione link (blogroll) 03
aggiunta widget LINK – clicca per ingrandire

Adesso potremo scegliere quali link visualizzare nel tema, se tutti o specifiche categorie. Così come potremo gestire l’ordinamento della loro visualizzazione (per titolo, ID, voto) e ancora se visualizzare o meno per ciascuno di essi alcuni parametri. Infine potremo decidere quanti link visualizzare nel widget.

Concludo facendo notare che possiamo avere visualizzati nel tema più copie dello stesso widget. Ad esempio posizionando diversamente link di siti amici, e link dei nostri sponsor o altro.

WordPress.com e la norma europea su Cookie e Privacy

In questi giorni sta facendo molto discutere tra gli addetti ai lavori la normativa europea – e la sua adozione italiana – di una norma sulla privacy sugli utenti che navigano Internet.

WordPress.com Logo

Come saprete WordPress.com è una realtà aziendale statunitense, e come tale è soggetta alle leggi degli Stati Uniti d’America. Non avendo – pare – server per garantire il servizio al di fuori di quei confini geografici e dopo una lettura della norma il team legale ha stabilito – allo stato attuale delle cose – che i cittadini europei possono considerarsi in regola attraverso i seguenti passaggi:

  1. creare un widget di testo ben visibile
  2. che contenta informazioni su cosa sia un cookie
  3. che ricordi all’utente la sua libertà di poter bloccare tutti i cookie, di qualunque sito web, nel proprio browser
  4. linkando, infine, la Privacy Policy di Automattic / WordPress.com

In osservanza a queste indicazioni ho messo su questo sito – rivolto ad un’utenza prettamente italiana – il Widget così come potete vedere visitando il sito web.

Sui miei altri spazi in lingua inglese su questa piattaforma al momento non ho fatto ancora nulla, ne so se lo farò.

Avendo ulteriori informazioni in merito le riporterò. Se non vedete in questo (o altri post successivi) ulteriori menzioni della cosa possiamo ritenerci a posto … salvo terzi.

Oggi è importante avere un sito amichevole per i dispositivi mobili

Alla fine dello scorso mese il web è stato scosso da un importante cambiamento negli algoritmi di ricerca e “valorizzazione” utilizzati da Google per mostrare i risultati di una ricerca. Si è parlato addirittura di MobileGeddon

In questo articolo ci occuperemo di vedere cosa comporta, e come può organizzarsi, un utente della piattaforma WordPress.com.

1. Come posso verificare che il mio sito sia mobile-friendly?

Rispondere a questo quesito è semplicissimo. Google ha messo a disposizione un’apposita pagina di test per verificare l’amichevolezza per dispositivi mobili del tuo sito. Qui basterà inserire l’URL completa del tuo sito web (ad esempio https://usare.wordpress.com nel nostro caso), premere invio ed attendere il responso di Google.

Hai superato il test? Grande, complimenti !!!

Google-mobilefriendly-test

2. Cosa posso fare se il mio sito NON è mobile-friendly?

Se il test preparato da Google ha dato risultato negativo molto probabilmente starai utilizzando un vecchio tema grafico, predisposto quando i temi adattivi erano ancora di la a venire o non così importanti. Un tema adattivo (responsive come si dice in gergo tecnico) è un sito che risponde alle diverse dimensioni dello schermo dichiarate dal browser che stai utilizzando per visitare un sito. Gli elementi grafici che lo compongono si riposizionano e/o modificano graficamente in maniera automatica adattandosi alla larghezza del display… per fare un esperimento prova a stringere in larghezza la dimensione del browser che stai usando per leggere questo articolo…

Goran è un esempio di tema responsive disponibile su WordPress.com … l’immagine qui sotto riporta come un sito equipaggiato con esso si comporta a seconda che sia visitato da un normale browser su dektop, su tablet o smartphone:

Goran's layout changes slightly to make sure important content comes first, regardless of the type of device you use to view the site.

Come utenti di WordPress.com abbiamo due importantissime armi nel nostro “arsenale” per fronteggiare questa nuova esigenza:

  1. Modificare il template scelto, selezionando un tema adattivo. Farlo è semplice, basterà eseguire una ricerca nella pagina dei temi selezionando tra i criteri di ricerca quello di essere un tema responsive e qui scegliere quello che più ci piace (a pagamento o meno);
  2. Se nessun tema responsive è di vostro gradimento, si può scegliere l’opzione di visualizzare il nostro sito in maniera diversa a chi ci viene a visitare con un tablet o uno smartphone. In passato ne abbiamo parlato ampiamente (fanno fede tutti i post dedicati al mondo mobile) … dovremo attivare un apposita funzione all’interno della nostra bacheca seguendo il percorso  My Site(s) → WP Admin → Appearance (Aspetto) → Mobile. Qui dovremo cliccare su Yes (Si) nel bottone di scelta per abilitare il template mobile-friendly (unico per tutti i siti che lo adottano) e quindi cliccare sul tasto Update (Aggiorna) per completarne l’attivazione.

Spero sia tutto chiaro, in caso contrario i commenti sono sempre aperti!

Eventbrite è ora disponibile per ogni sito su WordPress.com

Ti stai occupando della promozione di un evento? Se hai uno spazio su WordPress.com dove parlarne cogli l’occasione di provare le nuove funzionalità di supporto ad Eventbrite!

Il team di Automattic ha recentemente introdotto alcune significative novità nel supporto all’integrazione dei servizi offerti da Eventbrite. Non importa che tema tu stia utilizzando, i tuoi eventi saranno sempre messi in evidenza!

Nel 2013 – chi seguiva le attività di WordPress.com ricorderà – il team Automattic aveva rilasciato due temi specifici per la valorizzazione di eventi mediante Eventbrite. Nel tempo diversi utenti hanno richiesto una estensione di funzionalità di questi temi, o di come si potesse interagire con la piattaforma. Ebbene da oggi non è più necessario adottare uno dei due temi creati al tempo, ma potremo beneficiarne semplicemente connettendosi al proprio account su Evenbrite per poi pubblicarne i contenuti sul nostro sito, qualunque tema grafico stiamo utilizzando.

[I temi Evenbrite esistenti continueranno ad essere disponibili.]

Connetti Eventbrite mediante la funzionalità Pubblicizza

Inziare l’integrazione è facile, la possibilià di connettersi ad Eventbrite è elencata assieme a tutte le altre opzioni presenti nella sezione Pubblicizza all’interno del menù Impostazioni → Condivisione nella Bacheca. Una volta eseguita questa connessione, i nostri eventi saranno automaticamente visualizzati in una pagina di nostra scelta, con tanto di link di approfondimento per maggiori informazioni e bottoni per la registrazione o l’acquisto di biglietti. Sono presenti anche funzionalità per filtrare gli eventi per località, organizzatore e altri criteri tassonomici (un po’ come categorie e tag).

Mostra gli eventi grazie al widget migliorato

Anche il widget Eventbrite è stato rivisto per fornire prestazioni migliori. Attivandolo nella sezione Aspetto → Widget della Bacheca potremo andarlo a posizionare nella porzione del tema che preferiamo e caratterizzarne l’aspetto secondo la vista che riterremo più appropriata (vista calendario etc).

I temi Eventbrite su WordPress.org

Come ultimo regalo alla comunità di utenti, Automattic ha rilasciato i due temi ed un plugin per l’integrazione con Eventbrite all’interno del portale WordPress.org! I temi sono disponibili a questo indirizzo mentre i plugin sono disponibili qui e qui.

Ulteriori dettagli sono disponibili sulla pagina di supporto per Eventbrite o nei commenti del post originale (di cui questo è una traduzione). Buon divertimento!