finalmente completa l’integrazione con GRAvatar

È passato circa un anno dal primo post sui GRAvatar sulle pagine di questo blog e finalmente la transizione a questa tecnologia che permette di identificare con un Avatar Globalmente Riconosciuto gli utenti dei nostri blog (attraverso una associazione icona = e-mail).

gravatar in Profile page In parole povere il sistema di avatar che è presente nel servizio WordPress.com, che permette di identificare ciascun iscritto, ora è completamente appoggiato a quello fornito da GRAvatar. Se si è indicata una immagine nel proprio profilo utente da utilizzare come avatar per il blog o per i commenti questa verrà riusata in ogni sito che supporta tale tecnologia, anche se al di fuori del network di società e servizi che fanno capo ad Automattic!

Nella propria pagina del profilo è presente una icona simile a questa che mostra l’avatar attualmente in uso. Cliccando su questa icona si viene portati, attraverso una nuova finestra, su Gravatar.com (venendo automaticamente “loggati” con il proprio account, dove potremo eseguire una serie di operazioni.
Gravatar.com page Ad esempio possiamo cambiare il nostro avatar, caricando una nuova immagine dal nostro computer, indicando un indirizzo web di riferimento oppure scattando al momento una nuova foto con la nostra webcam (se l’abbiamo). Successivamente potremo ridimensionarla secondo le dimensioni previste dal sistema ed effettuarne una classificazione (per tutti, per adulti, etc). Alla fine avremo un form che permetterà di associare questa immagine all’indirizzo email che avremo indicato, oppure decidere di associare la stessa immagine a più indirizzi.

Una volta completate le operazioni non ci resterà che chiudere la finestra delle impostazioni di Gravatar. Ovviamente quelle descritte sono le funzioni base fornite da questo servizio e ci sono altre opzioni da poter personalizzare ed altre in preparazione.

Il team di sviluppo di informa che potrebbero accadere piccoli problemi nella gestione del proprio GRAvatar, man mano che gli utenti prendono possesso dello strumento ed invitano a contattare il servizio di supporto per risolverli in men che non si dica.


Fonte: WordPress.com goes Gravatar crazy

Identicons

Gli ultimi giorni di aprile 2008 sono stati prolifici di novità per gli utenti del servizio / piattaforma di blogging gratuito che ci ospita.

Tra le ultime novità vi è una nuova gestione della visualizzazione degli avatar proprio e dei propri lettori che lasciano un commento.

Prendendo in prestito dal sito ufficiale l’immagine sottostante andiamo a spiegare le nuove caratteristiche.

default avatar option page

Il nuovo pannello è visualizzabile all’interno del menù raggiungibile cliccando su Settings (in alto a destra, nei blog dove si hanno privilegi amministrativi) e dunque Discussion.
Le opzioni disponibili sono:

  • Attivazione e disattivazione della visualizzazione degli avatar, che si riflette sulla loro visualizzazione all’interno del proprio blog;
  • Scelta del livello di “censura” (il cosidetto rating) per gli avatar da visualizzare, che rende possibile filtrare quelli a contenuto forte o adulto. Allo stato attuale la funzione produce effetti solo per quelli avatar gestiti dal servizio Gravatar. Gli sviluppatori promettono che man mano che migliorerà l’integrazione di questo servizio con quello fornito da WordPress.com questa funzione verrà estesa agli avatar da questo gestiti;
  • Si può scegliere un avatar di default oltre a quelli denominati “blank” oppure “the mystery man”;

Come chicca finale ci piace dare enfasi al nuovo servizio chiamato Identicons. Queste identicons altro non sono che avatar generati matematicamente a partire dallo specifico indirizzo e-mail del commentatore e sono quindi unici per ciascun indirizzo e-mail. Questo per evitare che il commentatore si iscriva a servizi quali Gravatar o altro e che, semplicemente usando sempre e solo un unico indirizzo e-mail, vedrà associarsi una icona personale e non più riproducibile da un altro commentatore.

Le identicons sono una idea partorita da Don Park e potrete saperne di più leggendo la specifica pagina su wikipedia qui linkata.

Buon divertimento!

Fonte: Default avatars

supporto agli Avatars nella dashboard

È notizia di un paio di giorni fa l’introduzione del supporto agli avatar dei commentatori all’interno del pannello di amministrazione del nostro blog su WordPress.com.

Avatars in Dashboard

Sarà possibile visualizzare l’avatar di ciascun utente che avrà lasciato un commento, ne avrà uno in coda di moderazione o sarà stato direttamente inserito nella coda di “spam” di Akismet.

In questo modo, nel caso in cui tale utente abbia sottoscritto il servizio Gravatar o sia un utente registrato della nostra piattaforma, ne visualizzeremo l’avatar e ci sarà più semplice decidere cosa fare.

A mio avviso questo piccolo “abbellimento” è un’altra delle innumerevoli attenzioni da parte dei manteines verso l’esperienza utente degli iscritti che mi porta a consigliare questa piattaforma per il blogging gratuito sulle altre!

Gravatar e WordPress.com

Avete visto la notizia in bacheca? Qualche tempo fa Automattic ha acquistato Gravatar ed ora il vostro blog WordPress.com è in grado di visualizzare il gravatar (l’iconcina) dei vostri commentatori anche se non sono utenti WordPress.com o non sono loggati.

Per maggiori dettagli ed un ottimo tutorial su come iscriversi al servizio vi rimando al post di Gioxx su WordPress Italy: È ufficiale: Gravatar per WordPress.com.