arriva l’inclusione delle immagini da Instagram

Credo che tutti noi conosciamo, se non siamo addirittura utenti, del popolare Social Network di condivisione fotografica Instagram:

è un modo velocemeraviglioso e divertente di condividere la tua vita con gli amici, attraverso una serie di immagini. Scatta una foto con il tuo iPhone, scegli un filtro per trasformarne l’aspetto e inviala a Facebook, Twitter o Tumblr – è un gioco da ragazzi. È photo sharing, reinventato. Ah giusto, abbiamo già detto che è gratis?

Il social è diventato in pochissimo tempo talmente popolare che ha addirittura spinto Facebook alla sua acquisizione per un miliardo di dollari (!!!) all’inizio di quest’anno.

Diventa quindi evidente come i ragazzi di WordPress.com non potessero ulteriormente ignorare la possibilità di includere in maniera facile e veloce i contenuti provenienti da questa piattaforma, assieme a quelli provenienti dalle altre piattaforme. Ecco quindi che finalmente l’inclusiona nativa di immagini provenienti da Instagram sul nostro blog è divenuta realtà.

Come per tutti gli altri tipi di “embed“, l’operazione è facile e veloce. Come prima opzioni possiamo semplicemente copiare l’URL dell’immagine visualizzata nel browser quando stiamo visitandone la pagina Instagram:

… a questo punto la inseriamo nell’editor del post, impostato in modalità Testo, direttamente come la vediamo, dunque.
http://instagram.com/p/QI9cbtAdvW/
come unico elemento della riga. Osia, nel nostro caso d’esempio, vedremo una cosa come questa:

che nel nostro blog verrà mostrata come segue:

Questa procedura farà si che l’operazione di embedding fornirà l’immagine alla risoluzione massima possibile date le dimensioni dell’area destitnata alla larghezza del post, definita a priori per ciascun tema.

Alternativamente potremo controllare le dimensioni dell’immagine inserita nel nostro articolo mediante l’uso degli shortcode. Ad esempio il codice:

A few days to catch my breath. Finally.

A post shared by cheri lucas rowlands (@cherilucasrowlands) on

farà si che l’immagine venga ridimensionata come segue:

Un’immagine così pubblicata verrà automaticamente linkata alla sua pagina Instagram originaria, quindi se un lettore ci cliccherà sopra verrà immediatamente reindirizzato li, avendo la possibilità di ammirarla a piena risoluzione.

Happy Instagramming!


Articolo di riferimento: Embedding Images from Instagram

Valorizza le tue immagini con le nuove funzionalità della Galleria

Usare la funzione “Galleria Immagini” su WordPress.com è un bel modo di condividere le fotografie che hai scattato e collezionato con i tuoi amici, familiari e follower. Spesso però il design del tema utilizzato va a limitare il modo in cui le tue foto ad alta risoluzione vengono mostrate a video. Recentemente è stata modificata la funzionalità della Galleria Immagini della nostra piattaforma in modo che questa possa mostrare le nostre foto per una larghezza pari a quella disponibile sul monitor di chi le andrà a visualizzare.

Per sperimentare questo carosello fotografico basterà cliccare su una qualunque immagine contenuta in una photo gallery su qualunque blog ospitato su WordPress.com. Potrai navigare tra le foto usando i tasti freccia sulla tua tastiera, o cliccando (o tappando se hai un dispositivo touchscreen) le frecce di scorrimento visualizzate ai lati della foto. Cliccando sul permalink riportato sotto l’immagine sarai portato a visualizzare direttamente il file immagine o la pagina di attachment, a seconda dell’impostazione che l’autore avrà selezionato in fase di caricamento. Potremo facilmente apporre il nostro like alla foto. Una volta finita la consultazione cliccando sul background dell’immagine o premendo il tasto ESC sulla tastiera torneremo alla pagina di partenza con le miniature delle immagini nella galleria.

Per avere una demo di questa funzionalità ti invito a dare un’occhiata alla gallery formata da tre foto prese dal post linkato nei riferimento in calce a questo articolo oppure rigurdare la gallery proposta nel nostro articolo la fruizione di wordpress.com sui dispositivi mobili.

Una delle cose più belle di tutto ciò è anche il fatto che non dovremo metter mano al nostro blog, poiché la funzionalità è stata automaticamente abilitata per tutti!

--
Riferimenti: Your Memories Take Center Stage with the New Photo Carousel

Slideshow!

Per testare il funzionamento in seguito ad una richiesta di supporto nel forum di cui raccontavo nel post precedente, ho velocemente messo insieme uno slideshow su slide.com, un servizio che offre la possibilità di realizzare con pochi clic presentazioni con immagini che possono provenire da flickr, ma anche dal proprio pc. L’interfaccia con flickr l’ho provata e funziona perfettamente, permettendo di scegliere un intero set o singole immagini ed importando anche il titolo delle immagini.

Gli utenti WordPress.com hanno addirittura un link tutto per loro, che fa sì che slide.com vi “riconosca” immediatamente come utenti wordpress.com e vi generi il codice giusto senza fare domande.

Una volta scelte le immagini, la successione, impostati gli effetti speciali e così via, si può inserire la presentazione creata direttamente sul proprio blog inserendo nome e password del vostro blog wordpress.com direttamente su slide.com, oppure, come ho fatto io, copiare il codice fornito, in formato:
[slideshow id=xxxxxxxxxxxxxxxxxx&w=426&h=320] ed incollarlo nel post o nella pagina desiderati. Il mio risultato, ottenuto da una serie di foto scattate a Berlino quest’estate, è questo:

Vedi anche la FAQ: Can I have a slideshow?

Caricare un file sui blog wordpress.com

Questa è una delle chiavi di ricerca che appare più di frequente nelle statistiche di questo blog, il ché non mi sorprende più di tanto, in quanto la funzione per caricare file (di testo o immagini o che so io) non è in un punto dedicato della dashboard, ma nascosta nella pagina di scrittura dei post e delle pagine. Inutile cercare altrove, come riportato anche nella documentazione ufficiale nelle FAQ.

Se quindi volete caricare un file, per esempio un’immagine, che sia per il vostro header, o per la sidebar, o per un post o una pagina, dovete fare finta di voler scrivere un post. Non è il migliore esempio di usabilità, ma tant’è. I passi da fare sono i seguenti:
continua a leggere»