un Like in ogni dove

Nel 2010 WordPress.com introduceva la funzionalità del “Like” – resa d’uso comune da Facebook – per ciascun singolo post da noi scovato sulla piattaforma. Da allora si è rivelata essere una delle funzionalità più utilizzate dalla piattaforma come si può vedere dal diagramma riportato qui sotto che riporta come il suo uso sia in costante, anzi esponenziale, crescita!

Nel post di oggi vediamo come questa funzionalità è stata migliorata ed estesa per far vedere al mondo quello per cui spendiamo i nostri Like volentieri! :)

mostrare i Like sulle Pagine

Come detto poc’anzi sinora il Like era riservato ad ogni singolo post di un blog. Visto il successo di questa funzione s’è pensata di renderla disponibile per qualunque cosa si leggesse, ovunque la si leggesse. I Like ora condividono le stesse impostazioni di visualizzazione degli altri bottoni di condivisione, quindi le opzioni relative sono raggiungibili nella Bacheca nel sottomenù Impostazioni -> Condivisione. Da oggi in poi potremo mostrare il bottoncino del Like ad ogni contenuto del nostro sito:

A seguire un esempio di come viene visualizzato un Like sulla pagina principale di un blog:

mostrare i Like nelle Gallerie d’Immagini

Mantenendo fede alla premessa di poter (far) assegnare un Like a qualunque contenuto del proprio blog in Automattic hanno aggiunto tale possibilità anche per la singola foto presente in una Galleria d’Immagini inclusa in un ipotetico post. La schermata successiva ci mostra il bottoncino del Like in basso a destra:

Si può resistere dal dare un Like al cucciolotto Paul ???

mostrare a cosa abbiam dato un Like

Ora che è diventato semplicissimo elargire i nostri Like sarebbe anche il caso, e comodo, poter avere un post che riepiloghi tutto ciò che ci è piaciuto. Nel solco di rendere la home page di WordPress.com (quando autenticati) il nostro navigatore preferito dei contenuti della piattaforma è stato inserito un link apposito nel Reader. Anche l’applicazione mobile ufficiale di WordPress prevede una visualizzazione apposita per questi contenuti:

Screenshot of Posts I Like on WordPress.com and in the mobile apps

Beh, che altro dire? Date un Like a questo post!

😉

--
Riferimento: More Likes in More Places

torna il Reblog!

Ricordate il rifacimento del reader di WordPress.com di cui abbiamo parlato la scorsa settimana?

Ebbene un’altra piccola/grande funzione va ad aggiungersi a quelle presenti: il reblog immediato di contenuti che ci sono particolarmente piaciuti ed a cui vogliamo dare risalto.

Nel dettaglio della schermata riportata qui sopra, possiamo notare come appaiono l’opzione di reblog (e di like).

Questa funzionalità è visibile solamente durante la lettura di un post singolo e non quando visualizziamo l’intera pagina di un blog.

Ad esempio visitando la URL http://en.blog.wordpress.com/2012/01/20/read-blogs la nostra barra degli strumenti sarà di questo tipo:

mentre visitando la URL principale del blog, http://en.blog.wordpress.com, la nostra toolbar si mostra in quest’altro modo:

Come funziona il reblogging?

Il reblogging dei contenuti, più o meno integrale, è qualcosa che esiste sin dalla nascita dei blog e che su altre piattaforme (Tumblr, Twitter e Facebook per citare i più comuni) è diventato quasi un must, un segno di riconoscimento e apprezzamento del contenuto originale.

Ferma restando la funzionalità base di ripubblicare sul proprio spazio su WordPress.com quanto pubblicato da un altro utente della piattaforma, il nuovo tool prevede delle funzionalità atte a garantire maggiormente l’autore originale per quanto riguarda i propri contenuti.

Quando un articolo viene ri-bloggato, viene visualizzato sul “nuovo” blog preceduto da un link che riporta al blog che l’ha pubblicato per la prima volta, riportando la prima immagine del post, un suo estratto (se questo campo è stato compilato dall’autore originale) e delle miniature di ogni altra immagine contenuta nel post. Mostra anche qualunque commento lasciato dalla persona che ha ribloggato il post:

I reblogs pubblicati dai blog che seguiamo appariranno come se fossero dei normali articoli nel nostro reader:

Cosa succede quando un mio post viene ribloggato?

Un estratto del notro post viene pubblicato sullo spazio del re-blogger (con un link riportante al tuo post originale) e riceveremo una notifica e-mail di quanto appena avvenuto, avviso che apparirà anche all’interno dello spazio riservato ai commenti (ed in seguito alla nostra approvazione potrà apparire in coda all’articolo).

Insomma la notifica si presenterà e comporterà come fosse un commento:

Assieme a ciò riceveremo anche una notifica sull’email associata al nostro account di WordPress.com.

Cosa guadagno se qualcuno riblogga un mio post?

Ogni reblog contiene un link al tuo post originale, quindi costituirà un fantastico modo per ottenere nuove visitatori sul nostro blog … e chissà che non diventino nuovi followers!

Cosa succede se faccio reblog ad un reblog?

Immaginiamo, per esempio, che Stefano faccia reblog un annuncio ufficiale di WordPress.com sul proprio spazio e successivamente Loredana faccia altrettanto del reblog/articolo di Stefano. Ebbene, Loredana ripubblicherà semplicemente l’eventuale commento fatto da Stefano alla news originale.

Se Loredana volesse a sua volta ribloggare l’annuncio di WordPress.com dovrebbe farlo dal post ufficiale di WordPress.com e non dal reblog di Stefano. Ribloggando la notizia (e il “commento”) lasciato da Stefano ad esso, Loredana semplicemente evidenzierà il commento di Stefano.

Posso editare un post che ho ribloggato?

Il post ribloggato non potrà essere da noi modificato in alcun modo, quello che potremo fare sarà editare il commento riportato alla notizia ripubblicata sul nostro spazio. Invece, se vorremo, potremo aggiugere  tag e categorie “nostre” al post originale.

I post del tipo Reblog vengono mostrati in Articoli → Tutti gli Articoli nella nostra bacheca e possono essere editati, nei modi chiariti poco sopra, come ogni altro normale post del nostro blog.