Post correlati

Quante volte vi è capitato di essere presi dalla lettura di un particolare post all’ interno di un blog appena conosciuto ? L’autore è stato bravo, simpatico, illuminante, esaustivo nella descrizione di una tematica e ci si sente pronti a leggerne ancora.

Abitualmente quindi date una spulciata alle categorie del blog, eventualmente sbirciando nei blog degli autori dei commenti più interessanti. Ma c’è poco altro a parte una ricerca specifica per l’argomento su uno dei tanti motori di ricerca o servizi di blog directory.

come abilitare la funzione dei post correllati su WP.com Ebbene, gli autori di WordPress.com ci vengono incontro abilitando una funzionalità concettualmente analoga a quella proposta da anni su YouTube dove, tutto intorno al video (il contenuto) che ha portato li il visitatore, c’è una costellazione di link a video aventi lo stesso argomento o uno ad esso attinente. E si può quindi cominciare a saltare di video in video finendo in “posti” inaspettati.

Come dicevamo ora è possibile provare un’esperienza similare anche qui su WordPress.com tramite la nuova funzione di “correlazione di post“, accessibile – come si vede in figura – dalla voce “extras” nel menù di configurazione dell’aspetto grafico del nostro blog. Questa funzione è attiva di default e se non la si desidera bisogna disabilitarla esplicitamente.

Il tentativo è quello di fornire al lettore puntatori ad articoli sul proprio e su altrui blog (sempre ospitati all’interno della piattaforma di blogging) dal contenuto simile o attinente.

Questi link sono aggiunti dal sistema automaticamente, in basso al post originale, quando esso è visualizzato in modalità a pagina singola (o all’interno di un feed reader). I link al proprio blog sono caratterizzati dalla notazione in grassetto, mentre quelli a siti esterni sono in carattere normale. Se non ci sono articoli sui blog di WP.com il sistema provvede a linkare articoli ottenuti tramite “media tradizionali” e quindi, a parere dello scrivente, dai motori di ricerca classici.

Una cosa che chi scrive ha notato è che non su tutti i blog, e non su tutti gli articoli, questa funzione torna dei risultati. Ad esempio per la seconda immagine in questo post ho fatto ricorso ad un blog in lingua inglese. Se avete esempi in lingua italiana segnalateceli nei commenti e provvederemo a sostituire le immagini con esempi in lingua italiana.


Fonte: Possibly an announcement

Ordinare le pagine

Le pagine statiche vengono normalmente ordinate alfabeticamente in base al titolo, quindi, prendendo questo blog ad esempio, le pagine dovrebbero apparire nella navigazione in alto a destra in questa sequenza:

  • feed?
  • info
  • navigazione
  • risorse
  • temi di WordPress.com

L’ordine alfabetico, però, non corrisponde necessariamente all’ordine semantico o d’importanza; per questo motivo esiste la possibilità di impostare l’ordine della pagina assegnando un numero ad ogni pagina nella sequenza desiderata, così:

  1. Nella dashboard, andare su “Gestione” > “Pagine
  2. Cliccare su “Modifica” per la pagina a cui assegnare l’ordine
  3. Sulla colonna di destra in basso cercare il campo “Ordine della Pagina” ed inserire il numero della posizione desiderata:
    Ordine della Pagina
  4. Cliccare su “Salva”

Per ottenere il risultato mostrato nella navigazione di questo blog, ho assegnato i seguenti valori:

  • feed?: 3
  • info: 4
  • navigazione: 0
  • risorse: 2
  • temi di WordPress.com: 1

Se si utilizza la widget “Pagine” nella sidebar bisognerà impostare l’ordine delle pagine scegliendo l’opzione “Ordine delle pagine”, come mostrato nell’immagine.
Widget pagine
Non dimenticate di cliccare su “Salva le modifiche »” per salvare l’impostazione.

Vedi anche la FAQ: Can I sort my pages?