Nuove opzioni per i feed WordPress.com

A qualche giorno dal Natale lo staff di WordPress.com ci regala una nuova funzionalità per addobbare i feed del nostro blog: in inglese si chiama Enhanced Feeds, in italiano ha il titolo provvisorio di “Feed Avanzati” (suggerimenti per un titolo decente sono i benvenuti!). Le nuove funzionalità si trovano nelle Opzioni di Lettura:
Opzioni di Lettura
descritte su questo blog nel post: La Dashboard: impostazioni di base / 3.

Da qualche giorno a questa parte, quindi, è possibile arricchire i feed dei post con diverse opzioni, come da immagine:
Opzioni avanzate feed
Spuntando le opzioni desiderate si potranno quindi aggiungere informazioni aggiuntive sui singoli post, come categorie, tag e numero di commenti, ma anche alcuni link per facilitare l’inserimento del post su servizî come De.li.cio.us, Digg e StumbleUpon, per aumentare la distribuzione dei vostri contenuti. Il tutto funziona anche se “bruciate” i vostri feed con FeedBurner. Un bel regalo, no?

Fonte: Enhanced Feeds liven up your feeds

La Dashboard: impostazioni di base / 3

Il terzo punto delle impostazioni generali del vostro blog (mi riferisco a tutte quelle impostazioni che si nascondono dietro al titolo di “Opzioni”) è intitolato “Lettura”, nome un po’ fuorviante che si riferisce alle opzioni riguardanti l’impaginazione del blog.
Pagina iniziale
La prima è un’opzione piuttosto inusuale ma molto interessante, perché permette di fare un utilizzo diverso dal solito di WordPress, mettendo il classico blog (inteso come una sequenza temporale “dinamica”) in secondo piano e lasciando in “Home” una pagina “statica”; una pagina, cioè, con un contenuto che cambia raramente (o anche mai). L’opzione si trova sotto al titolo “Pagina iniziale” ed offre la possibilità di mettere in “home” (la pagina iniziale del blog/sito) o gli ultimi articoli (l’opzione “classica” di quasi tutti i blog) oppure una pagina “statica” a scelta.

In questo secondo caso bisogna prima avere l’accortezza di creare due pagine (ad esempio “Benvenuti” per la pagina che dovrebbe essere statica e “Blog” per la pagina che conterrà i nuovi articoli) avendo l’accortezza di lasciare vuota la pagina che dovrà contenere gli articoli del blog. A questo punto si sceglierà la pagina “Benvenuti” come “Front page” e “Blog” per “Pagine articoli” per ottenere l’effetto desiderato.
Attenzione, non tutti i temi “vanno d’accordo” con questa opzione. Alcuni, come Regulus, continuano purtroppo a mostrare una pagina “Home” nella navigazione, che conduce alla pagina dei post.
continua a leggere»

La Dashboard: impostazioni di base

La Dashboard è la piattaforma di controllo del vostro blog su wordpress.com: è importante imparare ad orientarvisi bene per personalizzare al meglio il proprio blog. Le prime impostazioni da fare si nascondono dietro al punto “Opzioni”. La prima cosa da fare è cliccare su “Generale” ed assicurarsi che sia tutto in ordine: la pagina è divisa in due parti; la prima contiene le impostazioni scelte al momento della registrazione, che possono ora essere “revisionate”.

Il titolo serve ad identificare il blog insieme all’URL: dovrebbe essere corto e pregnante, idealmente spiegare in due parole di che cosa tratta il vostro blog e, insieme al “motto“, richiamare l’attenzione di lettori e motori di ricerca sui propri contenuti. I due campi possono tecnicamente essere cambiati in ogni momento; il mio consiglio, sia dal punto di vista della reperibilità (diciamo che questo è il primo passo di Search Engine Optimization, SEO, l’ottimizzazione del sito in funzione dei motori di ricerca) che da quello della praticità: il nome qui scelto servirà ad identificare il blog in svariati servizi che potrebbero essere Technorati, Feedburner, siti di statistiche o aggregatori: cambiare nome ad un blog già esistente non è mai una buona idea.
continua a leggere »