un’estensione WordPress.com per Google Chrome

Se ti piace l’idea di ricevere istantaneamente le notifiche di WordPress.com, indipendentemente dal sito web che stai visitando in un dato momento, sappi che il tuo desiderio è stato esaudito!

Installando la nuova estensione WordPress.com per (Google) Chrome non appena gudagnerai un nuovo follower o un nuovo like ad uno dei tuoi post, riceverai una notifica nel tuo browser:

Simply click the icon to view your latest WordPress.com notifications:

Potrai iniziare a seguire nuovi blog senza visitare WordPress.com

Grazie all’estensione di Chrome viene reso particolarmente semplice iniziare a seguire i siti visitati in un dato momento – indipendentemente dalla piattaforma di pubblicazione!!! – grazie alla visualizzazione di un tasto Follow allorquando si visita un sito web dotato di feed RSS (e si è loggati con il proprio account in WordPress.com).

Cliccando il tasto Follow aggiungeremo al nostro reader i post provenienti da questo nuovo sito e riceveremo un’email ogni qual volta un nuovo contenuto è stato pubblicato (ovviamente potremo modificare il comportamento di questa funzionalità andando a modificare i parametri di invio email).

Solo quando visitiamo un sito ospitato su WordPress.com vedremo che l’icona dell’estensione diventa blu ad evidenziare questa occorrenza. Ribadiamo che il nuovo Reader di WordPress.com è a tutti gli effetti un client di feed RSS e quindi in grado di visualizzare i contenuti provenienti da Blogger, Tumblr, e tutti gli altri servizi che hanno gli RSS a disposizione.

Pubblica velocemente tutta la roba interessante che scopri navigando il web

La funzionalità Press This è il mezzo con cui pubblicare alla velocità della luce contenuti nuovi ed interessanti nel proprio blog senza dover passare dal visitare la propria bacheca di WordPress.com. Facendo click sull’icona della nostra estensione e quindi selezionando la voce Press This nel momento in cui scopriamo qualcosa che ci ha colpito particolarmente e di cui vogliamo parlare nel nostro sito WordPress.com, otterremo un pop-up con il seguente editor:

Selezioneremo, quindi, il blog – nel caso ne abbiamo più d’uno – e quindi pubblica. A questo punto potremo continuare la navigazione su web certi della corretta pubblicazione del nuovo articolo sul nostro spazio web.

Se volessimo riportare un estratto di testo, assieme al link al sito d’origine, che stiamo visualizzando ci basterà selezionare questo testo prima di cliccare su Press This:

E questo apparirà correttamente citato nel’edito di composizione dell’articolo assieme al link di provenienza:

Questa estensione introduce quindi un certo numero di novità che la rendono degna d’essere installata nel nostro browser. Il team di Automattic resta aperto ai suggerimenti degli utenti per migliorare ed incrementare, eventualmente, il numero di funzionalità offerte. Per farlo basterà contattarlo attraverso  i classici canali del Supporto.

torna il Reblog!

Ricordate il rifacimento del reader di WordPress.com di cui abbiamo parlato la scorsa settimana?

Ebbene un’altra piccola/grande funzione va ad aggiungersi a quelle presenti: il reblog immediato di contenuti che ci sono particolarmente piaciuti ed a cui vogliamo dare risalto.

Nel dettaglio della schermata riportata qui sopra, possiamo notare come appaiono l’opzione di reblog (e di like).

Questa funzionalità è visibile solamente durante la lettura di un post singolo e non quando visualizziamo l’intera pagina di un blog.

Ad esempio visitando la URL http://en.blog.wordpress.com/2012/01/20/read-blogs la nostra barra degli strumenti sarà di questo tipo:

mentre visitando la URL principale del blog, http://en.blog.wordpress.com, la nostra toolbar si mostra in quest’altro modo:

Come funziona il reblogging?

Il reblogging dei contenuti, più o meno integrale, è qualcosa che esiste sin dalla nascita dei blog e che su altre piattaforme (Tumblr, Twitter e Facebook per citare i più comuni) è diventato quasi un must, un segno di riconoscimento e apprezzamento del contenuto originale.

Ferma restando la funzionalità base di ripubblicare sul proprio spazio su WordPress.com quanto pubblicato da un altro utente della piattaforma, il nuovo tool prevede delle funzionalità atte a garantire maggiormente l’autore originale per quanto riguarda i propri contenuti.

Quando un articolo viene ri-bloggato, viene visualizzato sul “nuovo” blog preceduto da un link che riporta al blog che l’ha pubblicato per la prima volta, riportando la prima immagine del post, un suo estratto (se questo campo è stato compilato dall’autore originale) e delle miniature di ogni altra immagine contenuta nel post. Mostra anche qualunque commento lasciato dalla persona che ha ribloggato il post:

I reblogs pubblicati dai blog che seguiamo appariranno come se fossero dei normali articoli nel nostro reader:

Cosa succede quando un mio post viene ribloggato?

Un estratto del notro post viene pubblicato sullo spazio del re-blogger (con un link riportante al tuo post originale) e riceveremo una notifica e-mail di quanto appena avvenuto, avviso che apparirà anche all’interno dello spazio riservato ai commenti (ed in seguito alla nostra approvazione potrà apparire in coda all’articolo).

Insomma la notifica si presenterà e comporterà come fosse un commento:

Assieme a ciò riceveremo anche una notifica sull’email associata al nostro account di WordPress.com.

Cosa guadagno se qualcuno riblogga un mio post?

Ogni reblog contiene un link al tuo post originale, quindi costituirà un fantastico modo per ottenere nuove visitatori sul nostro blog … e chissà che non diventino nuovi followers!

Cosa succede se faccio reblog ad un reblog?

Immaginiamo, per esempio, che Stefano faccia reblog un annuncio ufficiale di WordPress.com sul proprio spazio e successivamente Loredana faccia altrettanto del reblog/articolo di Stefano. Ebbene, Loredana ripubblicherà semplicemente l’eventuale commento fatto da Stefano alla news originale.

Se Loredana volesse a sua volta ribloggare l’annuncio di WordPress.com dovrebbe farlo dal post ufficiale di WordPress.com e non dal reblog di Stefano. Ribloggando la notizia (e il “commento”) lasciato da Stefano ad esso, Loredana semplicemente evidenzierà il commento di Stefano.

Posso editare un post che ho ribloggato?

Il post ribloggato non potrà essere da noi modificato in alcun modo, quello che potremo fare sarà editare il commento riportato alla notizia ripubblicata sul nostro spazio. Invece, se vorremo, potremo aggiugere  tag e categorie “nostre” al post originale.

I post del tipo Reblog vengono mostrati in Articoli → Tutti gli Articoli nella nostra bacheca e possono essere editati, nei modi chiariti poco sopra, come ogni altro normale post del nostro blog.


Cerca (su) WordPress.com

Lo scorso 14 aprile una nuova, importante, funzionalità è stata introdotta all’interno di WordPress.com che ospita questo e numerosi altri blog.

Stando ai dati “pubblici” WordPress.com è ormai prossimo a contenere qualcosa come 3 milioni di blog, con centinaia di migliaia di post e pagine create dai vari autori sparsi per il mondo ogni giorno.

L’uso di tags e categorie più o meno “centralizzate” dal sistema (una visita su http://wordpress.com/tags/ si rende necessaria per capire al volo ciò che si intende con l’aggettivo usato) aiutano a raggruppare i contenuti, ma molto spesso trovare rapidamente quel che si cerca può risultare un pò laborioso.

Per ovviare a questa difficoltà è stata varata una specifica sezione per facilitare le ricerche all’interno dell’universo di WordPress.com all’ indirizzo http://search.wordpress.com/.

search on WordPress.com

I risultati della ricerca saranno visualizzati in ordine di rilevanza, secondo uno specifico algoritmo interno non rilasciato al pubblico, oppure in secondo la più recente data di pubblicazione.

Contrariamente a quello che ci si poteva aspettare il team di sviluppo ha pensato sin da subito all’aspetto internazionale della comunità, rendendo possibili le ricerche mirate per linguaggio semplicemente apponendo il prefisso di due lettere caratteristico di ciascuna nazione davanti alla URL.

Per capirsi nel caso dell’Italia questo prefisso è it e quindi per eseguire ricerche per contenuti italiani sulla piattaforma dovremo puntare il browser all’indirizzo http://it.search.wordpress.com.

Come ulteriore ausilio alla ricerca nella pagina dei risultati, in alto a destra, verranno visualizzati i più popolari tag associati al tipo di contenuto cercato.

Ancora, è possibile iscriversi al feed RSS di una particolare ricerca e ricevere quindi, automaticamente, aggiornamenti su una specifica tematica man mano che i contenuti vengono prodotti dagli autori dei vari blog. Per i curiosi si stima che un nuovo post viene indicizzato e quindi presentato in questo feed di ricerca entro i successivi 30 minuti dalla pubblicazione.

Buone ricerche !


Fonte: Search WordPress.com